Offers

Programma Active

Il Lago di Garda è una palestra a cielo aperto con un clima temperato e gradevole, grazie all’acqua del lago che mitiga il clima anche nei mesi invernali. E’ il luogo ideale per gli amanti dello sport e per gli appassionati delle attività all’aria aperta. Offre numerosi percorsi sterrati per MTB con dislivelli di oltre 2000 metri e itinerari su strada con panorama mozzafiato. Riva del Garda, grazie ai venti costanti è la patria per gli amanti di windsurf e vela. Ci sono poi pareti attrezzate per l’arrampicata sportiva e nel meraviglioso territorio possono essere praticate attività come climbing e nordic walking.

 

Climbing

La zona del Garda Trentino offre svariate possibilità per trascorrere una vacanza in mezzo alla natura e grazie al clima mite permette di arrampicare tutto l’anno su oltre 2000 vie attrezzate. Tra il lago e la montagna si snodano percorsi panoramici e a picco sul lago e vi sono autentiche palestre naturali che lo hanno reso famoso in tutta Europa. Si attraversano boschi e si incontrano scenari eccezionali con testimonianze storiche ed artistiche quali ad esempio i forti del Monte Brione e la Tagliata del Ponale, un eccezionale sistema fortificatorio in galleria costituito da un complesso di corridoi e trincee scavate direttamente sopra il lago di Garda in posizione panoramica unica nel periodo 1914/1918.

 

Grazie all’area altamente qualificata, ogni anno vengono organizzati eventi prestigiosi, ne è un esempio il campionato mondiale di arrampicata sportiva “IFSC Climbing World Championship 2012” che si è tenuto ad Arco quest’anno. Per il prossimo anno sono già in calendario il “Rock Junior European Youth Climbing Days”, festival internazionale giovanile di arrampicata che si terrà ad Arco dal 25 al 26 agosto 2013 ed il “Rock Master”, la competizione internazionale di arrampicata sportiva che si terrà sempre ad Arco dal 1 al 2 settembre 2013.

 

Arco è la città dell arrampicata, su roccia libera o sulle pareti artificiali di Prabi innumerevoli possibilità per praticare questo fanastico sport che attira ad arco ogni anno importanti manifestazioni agonistiche internazionali.

 

Surf e Kitesurf

Desiderate una vacanza attiva e la vela è la vostra passione? Allora cosa aspettate?! Il Lago di Garda è il posto giusto per la vostra vacanza.
Sia che siate amanti del classico windsurf o di kitesurf, il Lago di Garda con i suoi venti che soffiano regolari offre le condizioni ideali per una vacanza all’insegna di questo sport. La mattina, quando soffia il Peler, è il momento ideale per i principianti poiché l’acqua è calma e piatta, mentre dopo le 13:00 soffia l’Ora che garantisce divertimento unico. La zona inoltre, offre numerosi servizi tra cui scuole che offrono una vasta gamma di corsi per principianti e progrediti e negozi specializzati che propongono tavole da surf a noleggio o che vendono equipaggiamento da surf. Il Lago di Garda è riconosciuto come uno dei migliori campi di regata europei ed ogni anno, grandi eventi internazionali, attirano surfisti da ogni parte d’Europa.

 


Canoa


Nelle giornate di calma piatta o la sera quando cala il vento potrete assaporare le meraviglie del paesaggio circostante a bordo di variopinte canoe. I più audaci potranno invece divertirsi con lo slalom alle Foci del fiume Sarca presso il Lido di Arco.

Alcuni centri nautici di Riva del Garda: www.gscharter.com | www.pier.webhat.it

 

Moto

 

Villa delle Rose è il punto di partenza ideale per magnifici giri in moto. Itinerari più tranquilli percorrono dolcemente il lungolago, altri attraversano le colline con le viti coltivate per poi giungere in un paradiso per gli amanti delle cime e dei singletrails.
Attraverso strade alternative che non presentano particolare traffico si possono scoprire le meraviglie di questa zona, giungere a caratteristici paesi da visitare e arrivare alla base delle più belle vette dolomitiche.
Il Lago di Garda offre escursioni e tour per tutti i gusti!

 

Lago di Garda, Lago di Tenno, P.sso Ballino, Lago di Toblino, Lago di Terlago, Monte Bondone, Lago di Cei (270Km)
Lunghezza: 270 km Durata: 9 ore (con pause)

Da Riva del Garda lungo la Gardesana (sponda Bresciana) prendere la strada per il Lago di Tenno (quella che passa per la frazione di Pranzo) e raggiungere il successivo passo del Ballino scendendo poi per Ponte Arche. Tenere la direzione Trento e raggiungere il Lago di Toblino e dopo pochi chilometri il Lago di Terlago. Nei pressi di Cadine iniziare la salita per il Monte Bondone arrivando a quota 1.650 metri da dove si gode poi un meraviglioso panorama sulle dolomiti del Brenta e sul gruppo dell’Adamello. Successivamente svoltare a sinistra per il rifugio alle Viotte e inziare la lunga e tortuosa discesa verso il Lago di Cei. Deviare per passo Bordala e se lo desiderate concedetevi una tappa per il pranzo presso la malga Somator. A questo punto proseguire per Ronzo-Chienis e raggiungere il comune di Loppio per poi immettersi sul Lago di Garda all’altezza di Torbole e tornare a Riva del Garda.

 

Da Riva del Garda a Canazei
Lunghezza: 153 km Durata: 4 ore


Questo itinerario permette di attraversare, in direzione sud-ovest nord est, tutto il Trentino, dal Lago di Garda fino a Canazei in Val di Fassa, lungo un percorso di grande fascino e ricco di scorci suggestivi.
Partenza da Riva del Garda. Svoltare a destra sulla s.s. 45bis, passare Arco, uscire dal raccordo e dirigersi su strada locale in direzione Dro. Svoltare a sinistra sulla s.s. 45 bis verso Pietramurata. Svoltare a sinistra sulla s.p. 214 e dopo circa 5 chilometri svoltare a destra sulla s.p. 84 e dirigersi verso Cavedine. Continuare per la s.p. 84 verso Lasino. Prima di entrarci, svoltare a destra sulla s.p. 85 in direzione del Passo Bondone. Proseguire nella s.p. 85, passare Lagolo, Padergnone ed arrivare in prossimità del Rifugio alle Viotte. Dopo pochi metri svoltare a destra e proseguire in direzione di Aldeno. Passare per un piazzale e continuare per la s.p. 90, dopo circa 5 chilometri svoltare a destra sulla s.p. 59, svoltare a sinistra sulla s.s. 12, svoltare a destra sulla s.s. 350 e proseguire verso Folgaria. Proseguire sulla s.s. 350 per circa 7 chilometri e successivamente sulla s.s. 349 fino ad arrivare a Lavarone. Dopo circa 6 chilometri svoltare a sinistra sulla s.p. 133, imboccare la s.s. 47 in direzione di Levico Terme. Dirigersi verso Vetriolo Terme imboccando la s.p. 11. Svoltare a destra sulla s.p. 12 per 10 chilometri, dirigersi verso destra sulla s.p. 228 ed imboccare successivamente la s.p. 8 in direzione di Pergine Valsugana. Svoltare a sinistra sulla s.p. 66, proseguire verso destra sulla s.p. 83 fino ad entrare a Baselga di Pinè. Imboccare la s.p. 83 per 11 chilometri, svoltare a destra sulla s.p. 71 per 15 chilometri. Imboccare la s.s. 612 e dopo circa 5 chilometri continuare sulla s.s. 48 fino a Cavalese. Proseguire sulla s.s. 48 fino ad arrivare a Canazei. Oppure, variante da Cavalese a Canazei di 64 km attraverso il passo Lavazè, Obereggen, passo Costalunga.